Soffitto Verde

Chi ha i denti non ha il pane, e chi ha il pane non ha i denti. Si, ma anche no!

Ho sempre sognato una casa luminosa, un bel giardino e un terrazzo soleggiato. Ovviamente casa mia è piccina, il sole scarseggia e l’unico spazio esterno è un poggiolo di due metri quadrati.Imparate a non perdervi d’animo e fate di necessità virtù.

L’idea del soffitto verde è arrivata quando ho capito che non c’era più posto per altre piante.

Come prima cosa vi occorre è una base per rampicanti.In linea con lo stile del mio salotto ho optato per delle semplici canne di bamboo. Nel mio caso sono serviti 5 ganci da soffitto per reggere la struttura. Potrete trovare tutto dal cinese sotto casa, altrimenti rivolgervi al ferramenta che magari può darvi qualche consiglio sul tipo di gancio da soffitto! Se invece cercate varianti interessanti o più in linea col vostro gusto consiglio di frugare su amazon.

 

Ricordatevi che dovete anche appendere le piante quindi vi occorreranno altri ganci in base a quante piante volete usare.

I primi 4 ganci dovranno sostenere gli angoli della nostra struttura, mentre il quinto lo posizionerete al centro per mantenere una forma armoniosa.

Sarà necessario mantenere una certa distanza dal soffitto alla vostra struttura, il mio consiglio è di usare del filo da pesca. Il filo in nylon non solo è trasparente ma anche molto resistente, la trasparenza del filo darà al tutto un’aria fluttuante.

 

A questo punto sbizzarritevi e sfogate la fantasia, fate e disfate. Non è detto che dobbiate usare solo piante, potete aggiungere lucine o decorazioni di ogni tipo. Mi permetto di suggerire pothos o monstera obliqua, entrambe danno molta soddisfazione e non richiedono troppe cure o attenzioni!

Ricordatevi che la vostra casa rivela chi siete, ragionate sugli spazi inutilizzati e riorganizzateli.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *