Terrari aperti

Giardini segreti!

Il terrario è un insieme di elementi vegetali e microorganismi che vanno a ricreare un paesaggio in miniatura. Il terrario aperto a differenza del terrario chiuso è una composizione che non riesce a trattenere l'umidità in quantità elevate, sarà quindi necessario bagnare le piante all'interno in base alle loro necessità biologiche. Quindi questa tipologia di terrario richiede più attenzioni rispetto a quello chiuso che vanta una condizione quasi autosufficiente.

La manutenzione è la stessa di una pianta in vaso o quasi, è consigliabile ridurre un pochino l'annaffiatura per via del substrato di ghiaia che manterrà il suolo più umido! Come sempre per sedare qualsiasi dubbio suggerisco il metodo del dito.

Non pensiate però che il terrario aperto sia meno affascinate degli altri, anzi questa tipologia di terrario non ha limitazioni nel tipo di paesaggi e piante che  vi si possono inserire al suo interno. Si è vero, questo terrario non sopravvive all'incuria ma ci permette di divertirci e di portare in casa ogni tipologia di giardino! Pensate alla torbiera con le sue piante carnivore o al mistico deserto con i suoi cactus, insomma tutto è possibile!

Come sempre vi invitiamo a contattarci per collaborazioni, suggerimenti, condivisione o commissioni di qualsiasi tipo!

| via web | via mail | via direct di instagram |

 

Mix cactacee

Nome scientifico: Cactaceae

Descrizione: Vengono chiamate anche cactacee o cactus e più raramente cacti al plurale. Sono piante succulente spesso munite di foglie più o meno trasformate in spine.

Luce: Media-alta

Annaffiatura: Annaffiatura ridotta, evitare i ristagni! Preferibile innaffiare una volta in meno anziché una di troppo. 

Mix succulente

Nome scientifico: Succulente

Descrizione: Impropriamente chiamate piante grasse sono esemplari dotati di tessuti succulenti. Riescono ad immagazzinare grandi quantità d'acqua e a gestirla sapientemente.

Luce: Media-alta

Annaffiatura: Annaffiatura ridotta, evitare i ristagni! Preferibile innaffiare una volta in meno anziché una di troppo. 

Lucky bamboo

Nome scientifico: Dracaena braunii

Origine: Africa tropicale occidentale 

Descrizione: È commercializzata nel mondo come Lucky Bamboo anche se non ha nulla a che vedere con il bambù, riprodotte tramite talea in acqua dove solitamente vive.

Luce: Media

Annaffiatura: Anche se cresce meglio in un terreno, spesso viene venduto con le radici in acqua. L'acqua deve essere completamente cambiata ogni due settimane.

Marimo – Cladofora

Nome scientifico: Aegagropila linnaei

Origine: Islanda, Giappone, Siberia, Estonia

Descrizione: In giapponese Mari significa pallina e Mo indica generalmente le piante d' acqua. Quest'alga è conosciuta anche come sasso-pianta o alga a palla

Luce: Media-bassa

Annaffiatura: Cambiare l'acqua una volta a settimana e strizzare la pallina!